ParcoAppennino nel Mondo a Pratospilla, nuove Cittadinanze Affettive

Martedi 13 Agosto a Prato Spilla sono state conferite due Cittadinanze Affettive del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano dal progetto Parco Appennino nel Mondo. I nuovi cittadini affettivi sono Danielle Cavalli e Stefano Pighini, che a margine del convegno  “Territorio, Agricoltura, turismo e Ambiente, Pratospilla è un valore”, organizzato all’interno della due giorni del tradizionale  AppenninFest 2018,  hanno ricevuto il riconoscimento dal Presidente del Parco Nazionale Fausto Giovanelli e da Claudio Moretti sindaco di Monchio delle Corti.

Nelle Parole di Danielle Cavalli e di Stefano Pighini è emerso il grande amore per il territorio; Danielle Cavalli è nata della Francia, ma grazie al marito, originario di Monchio delle Corti, ha costruito un rapporto profondo con le persone d’Appennino, diventando parte attiva della comunità,  mentre  Stefano Pighini ha un legame con Valditacca trasmesso  dal bisnonno che per una scommessa nel 1898 passò un estate a  Val di Tacca innamorandosi così dell’Appennino, legame poi trasmesso e ripreso  a tutta la famiglia e a tutte le generazioni successive. Dalle loro parole è emerso il valore del legame da “ritornante”, il loro essere lontani per motivi personali o  professionali per buona parte dell’anno  non fa diminuire l’attaccamento al territorio, ma forse lo rende ancora più forte e vivo.

Due storie diverse, ma piene di passione, di persone che dell’ Appennino sono profondamente innamorate, entrate in profonda connessione con le persone e i luoghi del territorio.