Parco nel Mondo a Piadetto per il 2^ AppeninFest

Sabato 20 e domenica 21 maggio torna “AppeninFest”, la manifestazione organizzata dall’amministrazione del Comune di Monchio delle Corti che, dopo la prima edizione nel borgo di Valditacca, si terrà nel borgo di Piandetto.

Un evento molto importante e sentito che coinvolge tutto il comune.

Ogni anno viene scelto un borgo diverso; si coinvolge nell’organizzazione l’intera comunità per promuovere il territorio in una stagione, come quella primaverile, che ha tanto da offrire, ma che è ancora poco valorizzata, coniugando così la bellezza paesaggistica dell’Appennino con quella dei borghi e dei luoghi del Comune di Monchio delle Corti.

Il vicesindaco di Monchio delle Corti, Ilaria Lazzari, sottolinea come: “Per l’amministrazione questo appuntamento stia diventando non solo un momento di promozione turistica, ma un’occasione per far crescere nella comunità la consapevolezza del proprio patrimonio sociale, naturalistico e valoriale, in altre parole, fare più nostra la definizione di MAB UNESCO”.

Valorizzare le comunità, le persone e le storie sono elementi che costituiscono l’identità di fondo di “ParcoAppennino nel Mondo”, progetto del ParcoNazionale dell’Appennino Tosco Emiliano coordinato dall’Unione dei Comuni della Garfagnana, che sarà presente all’evento e conferirà la cittadinanza affettiva a Ettore Rio e Anna Kauber.

Ettore Rio è un pastore che alleva la tipica pecora cornigliese, mentre Anna Kauber è una regista, scrittrice e paesaggista, autrice di numerose opere dedicate al mondo dell’agricoltura e della pastorizia con particolare interesse verso il mondo femminile. Entrambi, con il loro lavoro e il loro impegno, hanno saputo coniugare, valorizzare e mettere in risalto il valore sociale, culturale oltre che economico della zona, a dimostrazione di come sia possibile coniugare sostenibilità ambientale alle attività umane.

La festa inizierà sabato 20, all’interno di un luogo particolare, una grotta rifugio della seconda guerra mondiale, con “I luoghi raccontano” del progetto Mappe di Comunità; mentre la consegna delle cittadinanze affettive, alla presenza delle istituzioni, si terrà domenica 21 Maggio alle 11.

La giornata di domenica proseguirà tra laboratori per bambini, escursioni “per scoprire la vita agricola in montagna” e si concluderà con   “I luoghi del cuore – La comunità ed il valore del proprio territorio narrato attraverso le esperienze di chi resta” – del progetto Mappe di Comunità.