Regolamento

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA AFFETTIVA

ART.1

Oggetto

Il presente regolamento disciplina – secondo le finalità del progetto pilota “Parco nel Mondo” – il conferimento della Cittadinanza affettiva ai cittadini italiani e/o stranieri senza distinzione di nazionalità, di sesso e di religione, che riconoscono nei valori ambientali, culturali, storici e civili dell’Appennino tosco-emiliano un tratto importante della loro identità, un elemento di attuale interesse ed affezione personale, familiare e professionale. La cittadinanza può essere estesa – per le finalità di cui sopra – ad Enti, società, istituzioni.

ART. 2

Cittadinanza Affettiva

Il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano conferisce la Cittadinanza Affettiva in base ad una delle seguenti motivazioni:

a) per l’adesione a valori e sentimenti condivisi di appartenenza al territorio dell’Appennino Tosco-Emiliano, alle origini personali o familiari nel territorio in relazione

b) per la condivisione di valori e sentimenti comuni alle popolazioni dell’Appennino Tosco – Emiliano, espressa con la partecipazione effettiva ed affettiva alla vita comunitaria anche attraverso il contributo alla valorizzazione del patrimonio naturale, culturale ed economico locale.

ART. 3

Cittadinanza affettiva alla memoria

La Cittadinanza Affettiva di cui all’art. 2 può essere conferita anche alla memoria.

ART.4

Conferimento della cittadinanza

La Cittadinanza Affettiva e’ conferita d’intesa tra il Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano e il Sindaco del Comune di riferimento, con atto formale ufficiale, per aggiungere alla stessa un significato socialmente riconosciuto e riconoscibile.

La cerimonia è partecipata con varie forme pubblicitarie a tutta la comunità dell’Appennino Tosco – Emiliano.

ART.5

Modalità del conferimento della cittadinanza

La proposta di conferimento della cittadinanza affettiva, completa di tutti i riferimenti biografici, le motivazioni e ogni altra indicazione utile alla sua valutazione da parte dei soggetti titolari al rilascio della stessa, può essere avanzata:

  • da chiunque vi abbia interesse, da terzi o più proponenti attraverso istanza al Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano
  • d’ufficio dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano d’intesa con il Comune di riferimento.

ART.6

Attestato

L’attestato per la Cittadinanza Affettiva consiste in in una pergamena con la firma del Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano e del Sindaco del Comune di riferimento.

Nella pergamena vengono riportate le intestazioni del Parco e del Comune interessato, le motivazioni dell’attestato nonché le generalità del conferito.

ART.7

Disposizioni finali

Presso l’Ufficio del Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano e’ istituito un Registro del conferimento di cittadinanza affettiva. Copia del registro è trasmessa a ciascun Comune del parco per la parte di riferimento.

Tutte le spese delle cerimonie previste dal presente regolamento sono assunte a carico del Progetto “Parco nel Mondo” o nell’ambito delle spese di rappresentanza del Parco e del Comune interessato.

ART.8

Entrata in vigore

Il presente regolamento entra in vigore dalla data di esecutività della delibera di approvazione adottata dal competente organo del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano.